Google

I consigli di Google per la sicurezza online

Uno dei problemi più spinosi di Internet è sicuramente quello relativo alla privacy.
Non molti sanno che Google mette a disposizione una piattaforma per aiutare i naviganti a tutelare la propria sicurezza in rete trattando 3 macro argomenti

  • tutela della sicurezza online per tutti
  • tutela della sicurezza online per le famiglie
  • strumenti per la sicurezza.

In questo articolo ho deciso di sintetizzare e riportare i consigli utili per la sicurezza di tutti.

Tutela della sicurezza online per tutti

Tramite questo centro per la sicurezza online, Google prova a fornirci una serie di indicazioni utili per una navigazione sicura.

1. le password

Scegliamo un nome univoco per ogni account di accesso che abbiamo su internet e scegliamo un password lunga formata da numeri, lettere e simboli.
La password deve essere diversa per ogni account che si possiede.

Un’altra azione importante relativa alla password è la configurazione delle impostazioni di recupero password che servono per rientrare in possesso delle proprie credenziali.

Le impostazioni di recupero password prevedono delle opzioni di recupero della stessa. Alcuni servizi  inviano un’email a un indirizzo email indicato in fase di registrazione per il recupero, pertanto è necessario assicurarsi che tale indirizzo sia aggiornato e relativo a un account a cui si possa accedere.

Un altro metodo semplice e affidabile per proteggere il proprio account è fornire un numero di cellulare che darà la possibilità di ricevere, tramite messaggio di testo, un codice per reimpostare la password.

2. l’accesso

Dopo aver usufruito di un servizio a cui abbiamo avuto accesso tramite login e password, bisogna ricordarsi di disconnettersi: questa operazione è fondamentale soprattutto se si ha accesso a computer collocati in luoghi pubblici come laboratori telematici, biblioteche ecc.
Google mette a disposizione l’accesso con la verifica in due passaggi, molto utile per chi deve condividere il proprio computer con altre persone.

3. Account

Con i dispositivi di ultima generazione è possibile navigare con più account online. Questo vuol dire che si può scegliere quale account utilizzare e quando.

4. Delega

Lo sapevate che Gmail consente di delegare ad un’altra persona le operazioni di accesso all’account? La persona delegata potrà leggere, inviare ed eliminare i messaggi per conto vostro ed è quindi indispensabile concedere l’autorizzazione solo solo a persone di cui ci si fida.

5. Impostazioni

Controllate spesso le impostazioni della posta elettronica. E’ possibile verificare se sono presenti degli accessi anomali o attività anomali sul proprio account.

6. Molestie da parte di un utente gmail
Google fornisce indicazioni utili per bloccare le e-mail moleste da parte di un utente Gmail dando come primo suggeriggerimento di rivolgersi alle autorità locali in caso di molestie gravi. Il secondo suggerimento riguarda l’impostazione di filtri.

7. Utilizzare reti sicure

Se si naviga su reti WI-FI pubbliche bisogna ricordare che il provider potrebbe monitorare tutto il traffico sulla sua rete, inclusi i dati personali. Se, invece, si utilizza un servizio che crittografa la connessione al servizio web è molto più complicato una monitorizzazione dell’attività.

Se si naviga dalla rete di casa, bisogna utilizzare una password sicura per accedere al router ed evitare che altri si connettano a nostra insaputa potendo anche avere accesso alle nostre attività online

8. Blocca lo schermo o il dispositivo

E’ sempre importante impostare un blocco dello schermo o del dispositivo  quando lo si sta utilizzando. Questa precauzione è ancora più importante per cellulari e tablet, che più facilmente possono essere rubati e/o smarriti e trovati da persone che non devono accedere alle tue informazioni.

Se, per esempio, utilizzate un sistema Android le istruzioni per bloccare lo schermo potrete trovarle qui: https://support.google.com/nexus/answer/2819522?ref_topic=3416293&hl=it

9. Malware

Il nostro dispositivo potrebbe essere stato attaccato da un Malware.  Il Malware è un software progettato per prendere il controllo del computer e danneggiarlo.

Come possiamo accorgerci della presenza di un Malware?
Possiamo affidarci alla presenza di diversi elementi:

  • Annunci pubblicitari che compaiono tramite l’apertura di finestre di  popup
  •  Visualizzazione di barre degli strumenti indesiderate
  • Annunci o risultati di ricerca di Google inappropriati
  • Reindirizzamento da un sito che stai cercando di visitare ad un altro
  • Visualizzazione di un motore di ricerca simile a Google, ma con un URL o un logo sconosciuto
  • Risultati ricevuti dal motore di ricerca sbagliato

Nel caso in cui ci si accorge di essere stati attaccati è indispensabile rimuovere i programmi che non abbiamo volontariamente installato dal computer o dal nostro browser.

Alcuni programmi di esempio da disinstallare:

  • BrowserProtect
  • Desk 365
  • Dosearches Browser Protector
  • DProtect
  • eSave Security Control
  • Extended Protection
  • Nation Zoom browser protection
  • New Tabs Uninstall
  • Omiga Plus
  • Wysys Control

La seconda operazione da fare è mantenere sempre aggiornato il nostro sistema operativo e il browser di navigazione.

Infine, evitiamo di installare programmi da siti che non sono attendibili.

Avete qualche domanda? Utilizzate la sezione commenti!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *