All posts by Katia D'Orta

Facebook: il controllo del diario

Il social network Facebook conta attualmente 2 miliardi di utenti che possiedono un profilo e possono aggiornarlo continuamente inserendo testi, immagini, video e tanto altro.

Spesso però ci sono alcuni aspetti della propria bacheca che trascuriamo.

Provo a darvi alcuni suggerimenti per migliorare la vostra esperienza di interazione con il social blu

Controllo Diario

Chiunque può pubblicare sul vostro diario? Siete stufi di essere taggati in eventi, locandine o messaggi pubblicitari (spam) che non vi riguardano?

Leggi l’articolo

10Nov/17
Educazione sociale

Social education: incontro in libreria

Doppio incontro con Katia D’Orta de Il lato oscuro del web e con Rosa Giuffrè di Futuro Semplice per parlare di educazione all’uso di internet con i tardivi digitali.

Una bella occasione per conoscere dal vivo il progetto de Il lato oscuro del web e la sua ideatrice che interverrà come ospite alla libreria Feltrinelli, insieme a Rosa Giuffrè  che presenterà il libro “Social education. Vivere senza rischi internet e i social network” Editore Flaccovio e Michela Calculli, Blogger professionista. Leggi l’articolo

06Nov/17
Navigare sul web

Netiquette: le regole per migliorare il web

Netiquette è una parola che deriva dalla contrazione di due parole:
Net, in inglese, che vuol dire rete e Etiquette, una parola francese che vuol dire etichetta, buone maniere; parliamo infatti delle regole e buone maniere che dovrebbero contraddistinguere la comunicazione in rete.
La Netiquette non è obbligatoria ma ritengo che sia strettamente necessaria.

Leggi l’articolo

26Set/17
bufale e vaccini

Bufale e vaccini

Tutto quello che viene pubblicato su internet è vero?
No, ovviamente no. Molte notizie vengono create ad arte per altri
scopi e obiettivi.
La disinformazione, di solito, viene sfruttata per generare facili profitti pubblicitari oppure per influenzare l’opinione altrui, spesso per finalità politiche.

Le bufale sono informazioni false o verosimili che hanno l’obiettivo di ingannare il pubblico di riferimento.

Leggi l’articolo