Internet risorsa

Internet? E’ una risorsa!

Sembrerà banale doverlo dire ma Internet è una risorsa. Mi sono accorta che forse è fondamentale dirlo e ribadirlo a carattere cubitali.

Da diversi anni vengo chiamata nelle scuole o  in altri ambiti per parlare  di educazione digitale ai ragazzi, agli educatori e agli  insegnanti e ogni volta che concludo un incontro molta gente mi confessa di essere “spaventata”. Capisco bene la sensazione perchè il mio progetto “Il lato oscuro del web” tocca argomenti come la pedofilia, il cyberbullismo, lo scam, l’hikikomori e le truffe online. D’altronde il progetto “Il lato oscuro del web” tende a mettere in evidenza i lati negativi, il lato oscuro per l’appunto. Ma non può esistere un lato oscuro senza un lato luminoso: non esiste la notte senza il giorno.

E quindi mi ritrovo a dire che non dobbiamo demonizzare la tecnologia. I nostri ragazzi devono avere un buon rapporto con lo strumento e devono conoscerne tutte le potenzialità.

Il futuro lo richiede, il mondo del lavoro lo reclama.
Se immaginate un futuro ancora con il fax e le code in banca potete scordarvelo. I nostri ragazzi devono essere in grado di utilizzare l’home banking e la posta certificata.

La dematerializzazione, cioè la progressiva eliminazione della carta, è una realtà prossima che si sta già affermando nell’ambito della Pubblica Amministrazione.

E allora voglio fornirgli almeno un paio di suggerimenti per riconoscere i lati chiari del web e lo faccio segnalandovi un app e un linguaggio di programmazione: Duolingo e Scratch.

Duolingo

Se siete tra quelli che si lamentano del livello di inglese nelle nostre scuole e pensate che la tecnologia sia inutile, dovete assolutamente provare Duolingo!

Potrete testare Duolingo utilizzandolo tranquillamente  dal vostro computer, dal tablet o dal vostro smarthphone (Android o Apple) .

Come molti programmi che uso, l’ho scoperto per caso ( e ammetto che il mio inglese, ahimè, è pessimo!)

Mi piace provare applicazioni educative per far giocare/imparare i miei figli.

Duolingo nel 2013 ha conquistato il titolo di App dell’anno per Apple e il titolo di Best of the Best per Google Play.

Duolingo è una piattaforma che ti consente di imparare una lingua attraverso vari livelli di apprendimento. L’apprendimento avviene in maniera visiva e intuitiva.

Se si conosce l’inglese si può avere accesso anche alle altre lingue.

Personalmente mi sono divertita a provarlo con i miei figli di 4 e 9 anni. Il bambino più grande leggeva, la più piccola ripeteva correttamente la pronuncia in inglese.

https://www.duolingo.com/

https://www.duolingo.com/mobile

Scratch: un linguaggio di programmazione gratuito

In passato ho già parlato di Scratch

Scratch è un linguaggio di programmazione gratuito specificamente progettato per ragazzi dagli 8 ai 16 anni  ideato con l’obiettivo  di  insegnare a pensare in modo creativo,  a lavorare in collaborazione e a ragionare in modo sistemico.

Imparare un linguaggio di programmazione è  un valido aiuto all’elaborazione di strategie su come risolvere problemi, su come creare progetti e come comunicare le proprie idee.

Il processo di progettazione è uno stimolo per lo sviluppo della creatività dei ragazzi, delle loro capacità comunicative, che li aiuta a selezionare ciò che è utile in schemi mentali organizzati.

>> Per un approfondimento puoi  leggere questo mio post pubblicato Magazine Cowinning il 7 febbraio 2014:  Scratch, un linguaggio di programmazione per i ragazzi.

Conoscete anche voi qualche applicazione educativa e che facilita l’apprendimento? Segnalatemela!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *