Netiquette: le regole per migliorare il web

Netiquette è una parola che deriva dalla contrazione di due parole:
Net, in inglese, che vuol dire rete e Etiquette, una parola francese che vuol dire etichetta, buone maniere; parliamo infatti delle regole e buone maniere che dovrebbero contraddistinguere la comunicazione in rete.
La Netiquette non è obbligatoria ma ritengo che sia strettamente necessaria.

Quando spiego agli studenti il perché sia necessario conoscerla faccio un esempio pratico.
Spiego che se una persona sa guidare la macchina ma non conosce il codice della Strada avrà difficoltà a muoversi senza procurare incidenti in mezzo al traffico.
Lo stesso avviene nella rete.
Dobbiamo conoscere le regole di convivenza sulla rete per evitare di incorrere in fraintendimenti, “Incidenti”, con altre persone

Ricordiamo che la comunicazione online non dispone di alcune informazioni accessorie che sono invece presenti nella comunicazione che avviene quando due persone si incontrano: il tono della voce, la postura, i movimenti del corpo, il movimento degli occhi, ecc.
La nostra comunicazione si distingue in tre livelli principali:
– la comunicazione verbale, quella fatta dalle parole che vengono dette
– la comunicazione paraverbale, composta dal tono di voce, dalla velocità delle parole, dal timbro di voce, lo sguardo, ecc.
– la comunicazione non verbale, quella che comunica la postura, il corpo, ecc.

All’interno di queste tre componenti si pensa erroneamente che le parole occupino la parte più rilevante; in realtà studi scientifici dimostrano che la rilevanza è distribuita in questo modo:
– 55% I movimenti del corpo (comunicazione non verbale)
– 38% L’aspetto della voce (comunicazione paraverbale)
– solo il 7% Le parole (comunicazione verbale)

Questa scoperta ha dell’increbile: se sommiamo la percentuale della comunicazione non verbale e quella paraverbale ci rendiamo conto che quello che facciamo senza dire una parola ha una rilevanza del 93%!
E quindi, mi domando, cosa succede quando la comunicazione non dispone di queste componenti?
La possibilità di fraintendersi è dietro l’angolo!
La Netiquette diventa fondamentale per evitare situazioni spiacevoli!

La comunicazione online

Ecco una serie di regole di base generali per comunicare sul web

evitare di scrivere in maiuscolo. Scrivere un messaggio tutto in maiuscolo vuol dire che stiamo urlando. Se siamo all’interno di qualche forum, il moderatore potrebbe dirci: “abbassa la voce”. Ricordiamoci che solo Utilizziamo il maiuscolo per dare enfasi ad alcune parole quando intendiamo sottolineare dei concetti;

utilizzare le emoticon. Le emoticon (chiamate anche faccine o emoji) sono delle icone che accompagnano i messaggi e ne esplicano il contenuto o il tono. Alcune, ora sono anche in movimento.
Ricordiamo come i social network hanno cambiato completamente la modalità di scrittura. Ogni anno la Oxford Dictionaries elegge la parola che nell’anno è stata la più digitata sul web: nel 2013 la parola più digitata è stata “Selfie” , nel 2014 è stata Vape mentre nel 2015 la parola più ricorrente in effetti non è stata una parola ma una emoji

Utilizzare la sezione FAQ. Il termine Faq (frequently asked questions) indica le domande che sono state chieste più frequentemente e che vengono riportate in una sezione a parte del sito. Quando dobbiamo risolvere una questione relativa ad un determinata azienda, è buona norma prima di scomodare l’assistenza clienti, cercare nella sezione apposita.

Evitare di utilizzare un linguaggio offensivo

Evitare di assumere posizioni provocatorie al fine di evitare di generare discussioni.

Non postare messaggi OT (off topic, fuori argomento). Se posto su una bacheca o su un forum dei commenti che non centrano nulla con l’argomento risulto fastidioso.

Netiquette sui social network o nei programmi di messaggistica istantanea:

– Evitare di taggare le persone nei post per richiamare l’attenzione. Non è buona norma apporre un tag ad una persona che in realtà non è presente in una foto al solo fine di divulgare il più possibile il messaggio che abbiamo scritto

evitare di aggiungere le persone a gruppi senza chiedere il loro permesso.
E’ buona norma chiedere il permesso alle persone prima di aggiungerle ad un gruppo, che sia su un social network come Facebook o gruppi presenti su programmi di messaggeria istantanea come Whatsapp.

evitare di pubblicare foto di persone senza avere il loro consenso. Oltre che maleducato, la pubblicazione di foto relative ad altre persone comporta una violazione della privacy che è punibile anche per legge

evitare di condividere immagini pornografiche o violente. Ricordiamoci che i social network sono accessibili a chi ha compiuto i tredici anni.

evitare di “inoltrare” le catene di Sant’antonio , messaggi promozionali, di propaganda o altro che invitano a inoltrare lo stesso messaggio a tutti i contatti

non condividere notizie o informazioni senza averne verificato la veridicità

Sulla posta elettronica (e-mail):

– quando si riceve un messaggio di posta elettronica è buona norma rispondere anche con un semplice segno di ricevuta;

– quando l’e-mail è destinata a più persone, è buona norma utilizzare la funzione copia carbone nascosta (CCN), in modo che gli indirizzi dei destinatari vengano nascosti

– prima di spedire un’email, verifica che sia corretta ma non essere intollerante con coloro che commettono errori errori ortografici.

Infine, ricordatevi sempre di rispettare coloro che hanno un parere diverso dal vostro! Le differenze arricchiscono e ci fanno riconoscere che esistono punti di vista diversi dal nostro.

Quali altre regole bisognerebbe introdurre? Ve ne viene in mente qualcuna?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *